lunedì , 24 luglio 2017
Home > Feste thai, festività in Thailandia

Feste thai, festività in Thailandia

In questa pagina parleremo delle feste, festival e festività Thailandesi e non solo. Infatti la comunità cinese ad esempio è molto attiva in questo senso e molte manifestazioni son legate a questa cultura.

Le Feste e i Festival

Full Moon Party

Il Full Moon Party si tiene a Koh Phangan in coincidenza del plenilunio. Quando la luna piena fa capolino infatti le spiagge di quest’isola vicina a Koh Samui si trasformano in una discoteca a cielo aperto. Sono le bianche sabbie di Hat Rin a fare da cornice all’evento e a richiamare migliaia di giovani da tutto al mondo per una notte di divertimento e trasgressione. Quello che lascia stupiti è come dopo una notte scandita da musica e fuochi d’artificio, la mattina successiva tutto torni alla normalità, una strana quiete dopo la tempesta che come unici ricordi lascia ragazzi stremati dalla serata a dormire sulla spiaggia o a godersi l’alba di una nuova, stupenda giornata thailandese.
Non bisogna per forza dormire sulla spiaggia, infatti ottimi resort possono ospitarvi a prezzi contenuti.

Festival Vegetariano di Phuket (Phuket Vegetarian Festival)

Il festival vegetariano di Phuket è una celebrazione cinese che si tiene tutti gli anni da ormai più di 150 anni nella Perla delle Andamane.
E’ un evento che inizia il nono mese lunare del calendario cinese e che si protrae per nove giorni. Nella credenza cinese l’astensione dalla carne in questo periodo porterà buona salute e serenità ai singoli e alla comunità.
Questa festa è stata modificata dall’antichità ad oggi, integrando astensione da sesso ed alcool e con l’aggiunta di processioni e riti per noi occidentali piuttosto bizzarri e “macabri”, il tutto condito da canti religiosi, scoppi di petardi e fuochi d’artificio, presentazione e vendita di prodotti alimentari vegetariani.
Maggiori informazioni qui >>

Festività

Capodanno

In Gennaio, e precisamente il primo, si festeggia il capodanno occidentale, con lancio propiziatorio di “mongolfiere” fatte in carta di bambù e fuochi d’artificio.
Il trut jiin o capodanno cinese viene festeggiato all’inizio dell’anno lunare, che può quindi essere tra febbraio e marzo. La comunità cinese di quasi sei milioni di persone fa offerte alla divinità della terra e alla divinità della fortuna. I classici dragoni cinesi sfilano per le città accompagnati da scoppi di petardi e fuochi d’artificio.
Il Songkran festival o capodanno thailandese si festeggia in Aprile ed è anche chiamato festa dell’acqua. Questo perchè i gavettoni fatti e ricevuti in quella giornata sono considerati di buon augurio, ma è perfetto in quanto la festa avviene in coincidenza del periodo più caldo dell’anno.
Per saperne di più sul Songkran >>