lunedì , 25 settembre 2017
Home > Consigli per soggiornare in Thailandia

Consigli per soggiornare in Thailandia

Ecco alcuni consigli e considerazioni per una permanenza in Thailandia serena e divertente.
Come comportarsi in alcune situazioni per essere in linea il più possibile con la cultura thai per evitare magari qualche brutta figura con i tailandesi e consigli per gli acquisti in Tailandia, contrattare, mangiare e per rendere unica e speciale la permanenza nella terra del sorriso, con la speranza che vi possano essere utili per un miglior soggiorno in in Thailandia.

Fissare negli occhi troppo a lungo

Una delle cause più frequenti di rissa con i locali, eventualità che per fortuna si verifica raramente ma che potrebbe avere conseguenze letali, è il guardare troppo a lungo una persona negli occhi, anche senza averne l’intenzione, specialmente quando ha una bottiglia a portata di mano.

Gli acquisti

Nei negozi e sui banchi la contrattazione è prassi. È buona regola offrire 1/3 del prezzo richiesto ed arrivare, con varie contro offerte, a più o meno la metà della richiesta. Per esportare oggetti di antiquariato, è richiesto un certificato di acquisto. È severamente vietata ai non buddisti l’esportazione di statue e rappresentazioni del Buddha.

Pietre preziose

Comprare pietre preziose può essere molto conveniente, ma va fatto solo in negozi specializzati e certificati, sempre che non si sia un esperto gemmologo … Noleggio auto e moto Anche il noleggio di auto o moto è soggetto a contrattazione e varia molto tra l’alta e la bassa stagione. I prezzi di una Jeep Suzuki con aria condizionata, per esempio, si aggira tra i 500 e i 1600 bath giornalieri. Motorini Honda o Suzuki (quelli con il cestino davanti) varia tra i 140 e i 350 bath. Sono obbligatori la patente internazionale e il casco per la moto. Importante verificare se auto e moto noleggiate abbiano un’assicurazione. In assenza di patente internazionale, l’assicurazione non risponde degli eventuali danni!

Mezzi pubblici

In tutta la Tailandia si possono usare per spostarsi i taxi, i tuk-tuk ed i moto-taxi ed è buona regola stabilire il prezzo della corsa prima di partire! Controllate anche lo stato di ebbrezza del conducente, soprattutto nelle ore notturne ed in occasione di festività…amano anche loro divertirsi, ma se non mettono a repentaglio la nostra e la loro vita, è meglio!

Noleggio barche

Si possono noleggiare delle barche in quasi tutte le maggiori spiagge. Generalmente ce ne sono di due tipi: gli speed boat, i classici motoscafi con grossi e potenti motori, ed i long-tail boat, tipiche imbarcazioni con un motore con un lunghissimo asse. Si consiglia di evitare di noleggiare queste piccole imbarcazioni nella stagione dei monsoni, per le frequenti tempeste improvvise. L’occidentale tende a sopravvalutare l’esperienza dei nativi, pensando che per il solo fatto di aver passato una vita in mare siano dotati di spiccato senso d’orientamento e avendo speso vissuto molti anni su di un isolotto, lo conoscano come le proprie tasche. È un grossolano ma comunissimo errore di valutazione che ha condotto molti turisti a passare giornate su di una secca, perché spesso la bassa marea arriva in poche ore. Si tenga presente che qualche barcaiolo è di un’ignoranza esemplare, e se non sapete voi dove state andando è meglio non salire nemmeno in barca! Meglio rivolgersi alle grosse agenzie turistiche, disseminate in tutta l’isola.

Cosa mangiare e dove

Bere sempre e solo acqua confezionata. Nei piccoli bar e ristoranti servono il ghiaccio, assieme alle bevande: controllare se il cubetto ha il buco in mezzo è l’unico modo per distinguere quello fatto con acqua potabile. Il cibo non è un problema. Sull’isola ci sono molti ristoranti italiani, dove potrete trovare una buona cucina ad un prezzo ragionevole. Se v o l e t e ma n g i a r e t a i l a n d e s e sconsigliamo i carretti ambulanti e i “chioschetti”, a meno di una conoscenza molto approfondita della cucina thai. Ci sono a vostra disposizione molti grandi ristoranti thai, come i seafood, con possibilità di scelta tra una buona cucina internazionale e un’ottima cucina thai. Non mancano anche i “grandi” ristoranti, thailandesi, italiani, francesi, ecc. anche con delle buone cantine. I prezzi però sono molto vicini a quelli europei.

Vita notturna

La vita notturna è intensissima nei go-go, bar, clubs, pub, ecc. anche se le nuove leggi impongono la chiusura alle due di notte. Le consumazioni sono obbligatorie, ma con prezzi piuttosto contenuti. I vari Cabaret, che offrono shows fatti da travestiti, ormai sono una tappa obbligatoria per chi non li abbia mai visti e sono generalmente piuttosto pudici.